Little Printer

Chi:

Il progetto è stato sviluppato da BERG uno studio di design e consulenza che si occupa principalmente di ricerca e innovazione cercando nuove opportunità dal contatto tra reti informatiche e oggetti fisici.

 

Dove e Quando:

Londra 2011

 

Cosa:

Little printer è un piccolo dispositivo che stando seduto sulla scrivania (ha le gambe) si connette alla rete di casa per ricevere e stampare le tue notifiche giornaliere.

Il sistema funziona grazie a Berg Cloud un sistema informatico che fà comunicare tra loro diversi dispositivi come smartphones, applicazioni, feed rss e social networks.

Basta configurare la Little printer con il proprio smartphone (iOS o Android) per ricevere (stampate giornalmente): notizie, foto, puzzles, messaggi e notifiche dagli amici, previsioni meteo, calendario e date importanti, oroscopo e qualunque altro tipo di informazione sotto forma di un mini quotindiano personalizzato da portare con sé.

 

Perché:

Little printer è un vero e proprio smart object che sfrutta le potenzialità del cloud computing in modo funzionale ma anche giocoso e simpatico. Il caso ci è sembrato interessante perché ha un approccio innovativo in un mercato ormai saturo, sfrutta le nuove tecnologie come il cloud computing e gli smartphones per essere sempre connesso e infine è un oggetto aperto in quanto permette la personalizzazione di ogni contenuto che l’utente vuole sottoscrivere.

http://bergcloud.com/

Paradigma tecnologico della visione domestica

Il paradigma della visione di immagini e video a casa contiene diverse traiettorie tecnologiche, all’interno delle quali si ha una costante innovazione incrementale, fin tanto quando una innovazione tecnologica di tipo puntuale subentra alla traiettoria precedente determinandone il progressivo abbandono o relegazione ad ambiti speciali. Così il CRT ha visto una lunga e notevole evoluzione, fin tanto che tecnologie complementari quali gli apparecchi riproduzione audio/video e la televisione ad alta definizione hanno favorito l’adozione di schermi grandi LCD e plasma e di spessori contenuti. A presto, con la tecnologia OLED, avremo schermi spessi tanto quanto un foglio di carta.

Caso Studio Paradigma della visione

Mappa grafica caso studio

Slides di presentazione

Produrre il nuovo: Il caso Walkman

Pochi giorni fà la multinazionale giapponese Sony ha reso noto che, a fronte di un considerevole calo delle vendite, interromperà dopo 31 anni la produzione del celebre Lettore Musicale Walkman.

Questo caso studio analizza come un’intuizione (quasi) casuale abbia stravolto per sempre il modo di vivere l’esperienza musicale, influenzando i comportameti di milioni di persone in tutto il mondo.

Caso studio: Walkman TPS-L2

Produrre il nuovo: Sony walkman