Posts Tagged ‘expo2015’

Le lumache invadono Milano

giovedì, marzo 11th, 2010

Giocare con la città

“Perchè delle chiocciole di color fucsia, di grandi dimensioni, a spasso per la città? Perchè abbiamo bisogno di giocare con la città per costruirla idealmente, mentalmente per rompere l’ovvietà del nostro quotidiano urbano e per riscoprire l’esperienza dell’attraversamento urbano, del suo paesaggio. Abbiamo scelto le chiocciole perchè rappresentano con il linguaggio dell’arte contemporanea tre metafore: la prima riguarda l’ascolto per via della “forma” delle chiocciole che ricorda l’orecchio umano; la seconda l’abitare perchè questo simpatico animale si porta con sè la propria casa; il terzo concerna l’attualità tecnologica del segno grafico che rimanda alle comunicazioni in Rete. Infine, il progetto Re-generation di Cracking Art Group racchiude un ulteriore importante valore: le chiocciole sono fatte di plastica riciclabile. E questo vuol dire lasciare una traccia artistica sul territorio metropolitano in favore di un approccio all’ambiente eticamente responsabile”.

Massimiliano Finazzer Flory, Assessore alla Cultura del Comune di Milano

Un esempio di come idee e concetti possono essere comunicati all’interno della città, senza passare inosservati.

Cracking Art Group

L'evento è il territorio

martedì, ottobre 7th, 2008

L’articolo illustra come i grandi eventi hanno cambiato il volto delle città ospitanti, sia come comunicazione a livello globale che come promotore di innovazione.

Dai giochi Olimpici di Barcellona ai programmi futuri per Milano 2015, le città che ospitano i grandi eventi fungono da poli di innovazione e anello cruciale per l’investimento sul futuro.

Oltre ad una riconsiderazione dell’ immagine della città a livello globale e turistico, le economie locali sono stimolate alla riquailificazione ambientale e sostenibile.
Le città che ospitano  tali eventi si trovano infatti di fronte a una doppia sfida: trasmettere un messaggio forte all’estero e rendere reali i benefici a livello locale (Greg Clark).
Tra gli effetti positivi, oltre al rimodernamento dell’immagine della città su scala globale, c’è l’inaspettato incremento del bisogno di scambio e del confronto competitivo, utile per stimolare innovazione e promuovere eccellenza.
Il rischio è quello di sovradimensionare gli investimenti e le realizzazioni, senza considerare l’effettivo afflusso di persone  e l’imponenza di tali opere nel momento in cui non saranno più in uso.

(continua…)

Video Expo' in rete

mercoledì, ottobre 1st, 2008

MILANO EXPO ARPANET

TG Nea Polis, Expo 2015: intervista a Vito Di Bari

Expo 2015: Innovation Design by Vito Di Bari

Milan Expo 2015 (part I)

Milan Expo 2015 (part II)

Expo 2015 a Milano: parti della città inadatte (da Striscia…)

Tg2, Expo 2015: dall’Expo Londra 1851 all’Expo Milano 2015

FUTURISTIC TRUCK

Dossier candidatura Milano – EXPO2015

mercoledì, settembre 24th, 2008

INDICE DOSSIER

DOSSIER