Il GPS è finalmente entrato nelle fotocamere

di Pietro Zanarini in Nova (sole 24h) il 29/10/2008

Era da un po’ che lo aspettavamo: finalmente il GPS è entrato nelle fotocamere digitali.

In realtà esistevano già soluzioni alternative che facevano uso di GPS esterni collegati via radio, o GPS scollegati e da sincronizzare tramite appositi programmi al momento dello scaricamento su PC, o navigatori portatili (primo fra tutti il NavMan N60i) dotati di fotocamere che lasciavano molto a desiderare. Anche con il Nokia N95 (e successori) e l’iPhone si potevano già fare foto georeferenziate.

Ma solo con l’uscita della Nikon Coolpix P6000 l’unità GPS è del tutto integrata con una vera fotocamera, permettendo quindi la registrazione della posizione esatta (latitudine e longitudine) al momento dello scatto tramite ‘geotag’ nei meta-dati EXIF dell’immagine JPEG.

Anche questo tassello quindi si è chiuso a vantaggio della diffusione di foto georeferenziate e più in generale dei tanti Location Based Services già esistenti o ancora da inventare.

Tags:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.