Archive for the ‘Leisure/Enterteiment’ Category

Coworking creativo

domenica, aprile 18th, 2010

In occasione del Salone del Mobile 2010 è stato presentato un servizio di per sé abbastanza banale, il co-housing temporaneo legato per tutte le persone che si troveranno a Milano per qualche giorno e non vogliono spendere cifre folli. Il servizio offerto da Id-Rent però non si ferma al solo co-housing ma offre la possibilità di co-working: uno studio di progettazione aperto a tutti che permette di far socializzare designers e progettisti con diverse esperienze e provenienze. Un modo per socializzare, conoscere nuove persone e passare qualche giornata insieme, accomunati dalla stessa passione. http://interactiondesign-lab.com/idrent/

Cabine telefoniche: i nuovi Internet point

domenica, aprile 18th, 2010

Con l’arrivo dei telefoni cellulari, le cabine telefoniche hanno sempre più perso la loro funzione di fare comunicare persone che non avevano con se un telefono. Negli ultimi anni ne sono state tolte, in tutti i paesi d’Europa decine e decine: in Francia invece si è deciso di non eliminare del tutto le cabine ma invece queste verranno riconvertite ad Internet point, gratuiti per i primi 10 minuti, sparsi per la città.

In questo modo le persone che non hanno a disposizione computer o smartphones, possono sfruttare la connessione messa a disposizione gratuitamente dalla città. Questo tipo di rinconversione verrà presto attuato anche in Spagna ed in Inghilterra, così che le famosissime cabine telefoniche rosse potranno rimanere parte dell’ambiente cittadino.

http://www.corriere.it/esteri/10_aprile_10/cabine-telefoniche-francesi-greta-sclaunich_565f69ca-44a0-11df-a179-00144f02aabe.shtml

Future Everything

giovedì, aprile 15th, 2010

Future Everything is a Festival of Art, Music & Ideas, organized in the City of Manchester (the 2010 edition will be from 12th to 15 May). Originally named Futuresonic is now becomed FutureEverything, is a Festival that use mass participation in creativity and social innovation to think and bring the future into the present.
This Festival,, has a strong global network and international profile, and is recognised around the world for leading pioneering projects and important international debates.

http://www.futureeverything.org/home

Nuove tipologie di regali: esperienze

mercoledì, aprile 14th, 2010

Smartbox è una nuova tipologia di regali che permette di scegliere tra differenti offerte in base alle attitudini, hobbies, interessi della persona. Il regalo non sarà un prodotto fisico, ma una esperienza da scegliere tra le numerosissime proposte: dagli sport, alla beauty farm, alla guida di supercars.

Rientra nella campo d’azione del leisure/entertainment e può essere implementato con nuovi e più articolati servizi.

The fun theory

martedì, aprile 13th, 2010

Com’è possibile cambiare le cattive abitudini delle persone? Com’è possibile rendere le persone più attente e rispettose dell’ambiente?

Ci ha pensato Volkswagen con un’iniziativa assolutamente divertente e coinvolgente: The Fun Theory.

Una serie di installazioni volte a sensibilizzare le persone su diversi argomenti quali la raccolta differenziata, il risparmio energetico, il rispetto per l’ambiente, la salute…tutto in un modo che, lo vedrete dai video, appassiona e diverte, dai più piccoli ai più grandi, e che ovviamente sensibilizza!

Tra i video più belli consiglio Piano Stairs relativo all’utilizzo delle scale al posto delle scale mobili per stimolare le persone al movimento. Senza installazione erano pochissime le persone che sceglievano le scale invece delle più “comode” scale mobili. Fin quando un gruppo creativo ha installato sui gradini delle scale una sorta di maxi-pianoforte perfettamente funzionante con tanto di tasti bianchi e neri. Ogni gradino un tasto e ovviamente una nota!

Inutile dire quanto l’attenzione delle persone sia traslata verso questa installazione e praticamente tutti hanno deciso di utilizzare le scale e creare le proprie melodie.

L’altra iniziativa è nota come  “Il cestino più profondo del mondo“, e riguarda appunto un cestino aparentemente profondissimo che ha incuriosito così tante persone e bambini (soprattutto) che in pochi minuti sono scomparse tutte le cartacce ed i rifiuti da un intero parco.

Video_piano stairs

Video_il cestino più profondo del mondo

Sul sito The Fun Theory ne trovate molti altri

“The internet connected body scale”

lunedì, aprile 12th, 2010

Sempre più verso “l’internet of things” nella dimensione quotidiana del vivere.

Questo prodotto già in commercio è un sistema che comunica con i dispositivi wireless e presumibilmente permette di monitorare il proprio peso con tutte le possibili implicazioni che questo tipo di servizi (vedi Wii Fit) implica.

Sarà davvero interessante seguire il processo che trasforma i comuni oggetti quotidiani in oggetti aumentati. Credo sia stimolante ragionare in termini di potenzialità degli oggetti ancora non espresse. Pensare ad una  bilancia che si trasforma in un personal trainer è un modo per aprire le porte ad un mondo molto stimolante di interazioni fra oggetti e persone. Possibilmente designer come noi saranno chiamati ad esplorarlo dando il via ad una sorta di seconda giovinezza del design.

Quando rifletto su questo scenario mi sento come la prima volta su internet: con uno strano senso di vertigine ma molto fiducioso.

La tecnologia entra nel mondo del calcio

sabato, aprile 10th, 2010

Che ruolo avranno le nuove tecnologie nel mondo del calcio?

L’introduzione dell’erba sintetica (solo negli stati statunitensi e nello stadio Luzhniki di Mosca) cambierà sensibilmente il gioco del calcio. Per ora i dubbi superano le certezze in quanto molti dicono che l’erba sintetica sia più pericolosa e causi maggiori infortuni. Esitono inoltre i campi “ibridi”, fatti con erba naturale e rinforzati da fibre sintetiche. In questo caso il rischio di incidenti è minore del precedente.

Ctrus è un pallone che cambia colore, commissionato dalla FIFA ai designer Alberto Villarreal e Michael Rojkind. Al suo interno al posto dell’aria ci sono dei sensori che, collegati ad un computer, localizzano il pallone nell’area di gioco. Nel caso in cui superi una linea, l’informazione verrà trasferita dal computer al pallone, facendone cambiare il colore. E’ ancora in fase di test e non si sa se tale innovazione sostituirà i vecchi guardialinee.

Il CNR ha sviluppato un sistema di telecamere nei campi di calcio per evitare le situazioni ambigue. Le telecamere riprendono la partita, un software le analizza e individua in tempo reale situazioni di fuorigioco, fallo laterale o gol, e informa automaticamente il direttore di gara.

Prozone 3 è un sistema per traccia  le azioni e i movimenti dei giocatori. Il software di cui si avvale permette di valutare la performance fisica, tecnica e tattica della squadra, riproducendo (anche in tempo reale se necessario) lo schema dei movimenti su un grafico 2D. Si tratta di certo di uno strumento che interessa maggiormente agli allenatori, ai manager…e ai fanatici!

Il sistema NikeSense, applicato alle scarpe da calcio, permette ai tacchetti di ritrarsi o allungarsi di 3 mm a seconda della direzione della corsa e delle condizioni del terreno. Il risultato: trazione e performance migliorate.

VirtuSphere

sabato, aprile 10th, 2010

Nel sito wired.it ho trovato questa cosa interessante che riguarda il vivere un’esperienza di realtà virtuale.

Si tratta di una sfera in plastica (3m di diametro e 3 quintali di peso) dotata di numerosi sensori e appoggiata a una piattaforma speciale che permette a chi ci sta dentro di camminare (o correre) in qualsiasi direzione e a qualsiasi velocità. Il criceto-esploratore virtuale entra nella sfera tramite un buco, si chiude dentro, indossa casco da realtà virtuale e guanti, inizia a camminare e il gioco è fatto: è totalmente immerso in un ambiente virtuale. Già si pensa di adottare tale macchinario anche in ambito militare (per l’addestramento di soldati semplici o per preparare gli agenti speciali alle missioni antiterrorismo), in ambito medico (per la riabilitazione motoria), sportivo (allenamento specializzato) o per semplice svago (giochi di fitness in stile Wii Sports).

We love bubble.us And bubble.us loves US!

sabato, aprile 10th, 2010

Per coordinarci anche a distanza noi del gruppo che si occupa della mobilità stiamo utilizzando questo semplicissimo programma Bubble.us “piovuto dalla nuvola” che permette di creare velocissimamente mind maps e schemi.

Lo consiglio a tutti, soprattutto perchè è gratuito e genera automaticamente file immagine.

Si potrebbe anche pensare ad una sorta di network fra i vari gruppi per condividere le mappe in via di sviluppo…con grande vantaggio per tutti, compiacimento del Prof. Maffei e qualcosa di utile verrà sicuramente fuori!!

MapMyTracks e RunKeeper

sabato, aprile 10th, 2010

MapMyTracks è un’applicazione adatta agli sportivi che vogliono condividere ad esempio il percorso che hanno seguito facendo Jogging, andando in bicicletta etc. Si possono registrare i percorsi, e le performance per poi confrontarle con quelle degli amici o dei conoscenti, magari anche sfidandoli!

Clicca per vedere il video

Applicazione molto simile è RunKeeper, una volta attivato gli amici potranno sapere quando stiamo per iniziare la nostra attività fisica.

Clicca per vedere il video