Al supermercato si paga con l’impronta

Stanchi delle code infinite? Stressati dagli interminabili pomeriggi in attesa di pagare la spesa? Da oggi qualcosa é cambiato. Ecco come: “La spesa quotidiana al supermercato è sempre più un’impresa. Se da una parte ci arrabbiamo per l’aumento della pasta, della carne o della verdura, ciò che ci fa veramente innervosire è la coda che puntualmente attende alle casse. Ma ora la spesa diventa rapida, comoda e sicura. La soluzione per velocizzare il momento pagamento arriva dai Paesi Bassi. Il pagamento avviene mediante lettura delle impronte digitali: l’indice sull’apposito apparecchio e il trasferimento è concluso. I contanti, la carta, il Pin e la firma non servono più. La catena olandese di supermercati “Albert Heijn” (oltre 750 punti vendita) ha dato il via martedì al progetto pilota chiamato “Tip2Pay”. Il cliente si presenta alla cassa e posiziona semplicemente un polpastrello sull’apposito lettore. Previa esibizione di un documento di identità e di una carta di pagamento, verrà eseguita una scansione di due impronte della mano destra e sinistra e la contemporanea registrazione delle informazioni relative al nome, all’indirizzo e al numero di conto corrente nonché, all’occorrenza, della carta punti. Il progetto sperimentale è partito da una filiale a Utrecht e durerà sei mesi, dopodichè – se verrà accolto positivamente, sarà esteso a livello nazionale, ha fatto sapere “Albert Heijn”.

Tratto dal CorriereDellaSera

Qui il link alla catena olandese.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.