Info

C.I.  LABORATORIO DI SISTEMA SVILUPPO-PRODOTTO 

076420 | 10 cfu | S  

Programma

Il Laboratorio si propone di sviluppare la capacità di concepire, progettare e visualizzare compiutamente le principali caratteristiche qualitative e organizzative di un servizio.
Attraverso un percorso progettuale articolato in fasi alternate di analisi creativa, ricerca e progettazione, si affrontano le diverse dimensioni che costituiscono un servizio:
_ tipologia e natura;
_ interazione e relazione fra gli attori;
_ offerta e sistema organizzativo;
_ evidenze;
_ punti di contatto tra gli attori e con gli utenti;
_ tecnologie di supporto e comunicazione;
_ processi di produzione ed erogazione.

Il tema affrontato nel laboratorio è quello dei servizi per l’arte contemporanea; l’approccio progettuale è di tipo strategico, e mira a stimolare e sviluppare modalità innovative di produzione culturale, in grado di generale qualità sociale e nuove forme d’impresa.

In particolare sono approfonditi i seguenti aspetti:
_ la qualità dell’ offerta reale e percepita dall’ utente del servizio;
_ il ruolo attivo degli utenti come co-produttori del servizio;
_ la rilevanza degli aspetti comunicativi e delle tecnologie correlate;
_ la pertinenza e la fattibilità del servizio rispetto a contesti, risorse ed attori specifici.

Particolare attenzione è dedicata a sviluppare la capacità di visualizzare e narrare in modo efficace e suggestivo il servizio progettato, utilizzando diverse tecniche retoriche e strumenti comunicativi.

Aziende

Durante il laboratorio saranno ospitati interventi di artisti, curatori, critici d’arte,
giornalisti e protagonisti del sistema dell’arte.

Criteri

L’attività progettuale avrà luogo in piccoli gruppi.
La valutazione finale sarà individuale ed avverrà sulla base degli elaborati prodotti durante l’anno (prove in itinere che consisteranno in tesine, ricerche analitiche, prove scritte) e sulla discussione conclusiva del progetto sviluppato.
I criteri di valutazione degli elaborati progettuali, in particolare, saranno:
_ coerenza con il contesto di riferimento
_ capacità di gestione e sviluppo delle diverse le dimensioni del servizio
_ capacità di rappresentazione e narrazione della soluzione
_ fattibilità tecnologica e organizzativa

Modalità d’esame

Durante il semestre sono previste verifiche degli stati di avanzamento dell’attività progettuale. L’attività di laboratorio si chiude con la presentazione e discussione seminariale degli elaborati. Il Laboratorio si dovrà concludere a fine semestre con la valutazione finale e l’attribuzione a tutti gli studenti del voto. Solo per gli studenti che, per giustificati e documentati gravi motivi, non hanno potuto concludere l’attività e sostenere l’esame si ammette che la valutazione possa essere rimandata ad una ulteriore prova.

Bibliografia

_ Cappetta, R., Carlone, A., Manzon, B., Salvemini, S, Sommaruga, M. (a cura di), Le specificità della classe creativa a Milano, Ricerca Università Bocconi per Assolombarda (gennaio 2006), (http://www.mi.camcom.it/show.jsp?page=641830)
_ Florida, R. L’ascesa della nuova classe creativa. Stile di vita, valori e professioni, Arnoldo Mondadori Editore, Milano 2003.
_ Landry, C., The Creative City: A Toolkit for Urban Innovators, Earthscan, Londra, 2000
_ Meroni, A. , Creative Communities, Edizioni Polidesign, Milano, 2007
_ Zanfi, C., GOING PUBLIC ‘06. Atlante Mediterraneo, Silvana Editoriale, 2006
_ Xing, La scena creativa a Milano. Creatività, identità, visione, cambiamento, Ricerca per Assolombarda (http://www.assolombarda.it/fs/2005461860_75.pdf), 2005

Cultori della materia

Giulia Simeone
Beatrice Villari

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.